CONTATTACI PER UN SOPRALLUOGO!

Perché effettuare una pulizia periodica dell'impianto aeraulico?

Sempre più persone trascorrono buona parte della giornata e quindi della loro vita, in luoghi quali uffici, magazzini, centri commerciali, ospedali, palestre, piscine, banche, e tanti altri luoghi di lavoro, (e non) che sono per loro natura ambienti chiusi.

Gli ambienti chiusi se non climatizzati, o condizionati, sono invivibili, a causa della presenza in sospensione in aria di quantità elevate di elementi patogeni (polveri, muffe, acari, batteri, particolato, etc etc) e della mancata regolazione delle condizioni termo igrometriche.

Organismi nazionali e internazionali, hanno dimostrato come l’aria indoor può essere da 10 a 100 volte più inquinata dell’aria che respiriamo all’aperto. Purtroppo però la sola condizione di climatizzazione o condizionamento di un ambiente non è sufficiente a garantirne la corretta salubrità.

All’interno di un ambiente chiuso l’impianto aeraulico è il sistema mediante il quale l’aria viene filtrata e regolata attraverso il controllo di umidità e temperatura. Esso è composto da varie parti, sinteticamente: le UTA (unità di trattamento dell’aria), zona di filtraggio e regolazione dei parametri termo igrometrici e le condotte aerauliche, che sono i canali attraverso i quali l’aria filtrata e regolata nelle UTA viene immessa in ambiente.

Affinché l’impianto aeraulico lavori in piena efficienza è necessario manutenerlo, mediante periodici controlli visivi, controlli strumentali, sostituzione delle parti eventualmente ammalorate, pulizie, bonifiche, sanificazioni delle condotte aerauliche e delle UTA. Sia sulle UTA, sia sulle condotte aerauliche, spesso si depositano piccole o grandi quantità di particolato, muffe, acari, batteri che se non vengono tempestivamente rimossi, entrano nell’ambiente climatizzato, creando un microclima dannoso per la salute degli occupanti.

In alcuni casi si può parlare di sindrome da edificio malato: ambienti in cui la scarsa manutenzione dell’impianto aeraulico causa patologie respiratorie, allergie e/o problemi epidermici.

error: Content is protected !!